Iridologia


L’iridologia è una disciplina olistica (olos =tutto) che ci guida alla scoperta del grado e delle condizioni di salute di tutto il soggetto a partire dal quadro fisico ma anche psico-emozionale.

I segni iridei ci indicheranno sia le predisposizioni a determinate “patologie” a cui il soggetto può tendere sia alla conseguenza di traumi subiti o interventi chirurgici avuti anche in passato.

L’Iridologo Naturopata sarà in grado di valutare le problematiche attuali e consigliare al meglio non solo rimedi naturali ma dettami per uno stile di vita naturale che  lo riporti in equilibrio e quindi in salute.

Osservando la mappa iridea, le varie modificazioni e alterazioni delle fibre dell’iride, siano esse di tipo cromatico che non, ma valutando anche l’età del soggetto, i tratti somatici del suo volto , le sue mani e le sue unghie ecco che avremo un quadro chiaro e completo sulla condizione di salute dell’organismo.

L’indagine iridologica permette di delineare un quadro completo del soggetto esaminato a partire dal suo “quid” energetico, cioè dall’indice di vitalità, umore, difese immunitarie, personalità ,sovraccarichi e carenze, capacità di eliminazione dei residui metabolici, il livello di stress  ecc…

Un altro punto forte è quello di riuscire ad individuare, tramite la lettura dell’iride, le cause collegate agli squilibri e alle problematiche energetico-funzionali che il soggetto presenta.

Le vostre iridi sono uniche, ognuno di noi possiede un’iride diversa da tutti gli altri, non solo nel colore ma anche le miriadi di variazioni strutturali che si possono osservare in ciascuna iride (e non ne esistono 2 uguali) costituiscono la prova, geneticamente stabilita della vostra unicità.

Si stima che i segni iridei genotipici, fenotipici, organici, funzionali ecc… siano all’incirca 1600!!

Addirittura si pensa che in futuro non troppo lontano l’iride sarà utilizzata come identificazione per ogni soggetto essendo 10 volte più sicura delle impronte digitali.

È vero comunque che l’iride cambia e muta la sua struttura a seconda dell’alimentazione, dei farmaci introdotti, dell’ambiente in cui viviamo più o meno inquinato ecc… quindi non ci può essere un’identificazione che vale ora e per sempre.

In una visione olistica l’iridologo valuterà dunque non soltanto la lettura dell’iride che gli darà notevoli suggerimenti,  ma anche l’intera persona fisica e i vari fattori che ne hanno guidato la vita.

Diceva Ippocrate “è più importante conoscere il tipo di persona che ha la malattia, piuttosto che la malattia che una persona ha”: ’iridologia osserva pertanto la persona nella sua interezza.