Test delle Intolleranze Alimentari

Kinesiologia

La kinesiologia applicata è lo studio dei movimenti del corpo attraverso l’utilizzo di test muscolari che hanno l’obiettivo di valutare la loro tonicità

È un riflesso tipico dell’organismo umano, documentato scientificamente, che sta alla base della kinesiologia: la modificazione dello sforzo muscolare in presenza di ipersensibilità.

Il test kinesiologico evidenzia una variazione dello sforzo muscolare in seguito alla somministrazione, o al contatto, con una sostanza alimentare. Questa variazione può rappresentare il segnale di un’ipersensibilità o di un’intolleranza nei confronti della stessa sostanza testata.

Il Test delle Intolleranze Alimentari si realizza attraverso il metodo kinesiologico e si integra alle altre diagnosi effettuate in ambito medico non sostituendole ma apportando importanti informazioni supplementari sui diversi livelli funzionali dell’organismo umano.

Tra gli stati disarmonici e i disturbi più comuni, vi sono tutti i problemi digestione, i problemi di peso, il senso di stanchezza e di malessere, gli sbalzi di umore ecc.., che spesso si sottovalutano, ma che con il tempo possono essere invalidanti.

Una delle cause più frequenti di questi disturbi, si può trovare nell’intolleranza verso certi alimenti.

Spesso la nostra alimentazione non è variata, bensì monotona e carente degli apporti nutrizionali necessari a favorire lo stato di benessere dell’organismo.


Un valido strumento al servizio della salute

Con il test kinesiologico, il Naturopata individua quelli che sono gli alimenti che bisogna distribuire o in alcuni casi sospendere per un periodo di tempo limitato, per aiutare l’organismo a recuperare l’equilibrio perso e a “disintossicarsi”; infatti un‘intolleranza non è da confondere con un’allergia.

Il Test è consigliato soprattutto per:

PROBLEMI DI PESO – PROBLEMI DIGESTIVI E DELL’INTESTINO – ASTENIA – CARENZA DI MINERALI – STATI DI STANCHEZZA PSICOFISICA – SBALZI D’ UMORE E ORMONALI

Torna Indietro